Questo sito utilizza i cookies. Navigando sul nostro sito dichiari di accettare e acconsentire all'utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso. Scopri di più leggendo la Cookie Policy. Close message

EssilorLuxottica verso il futuro al MIDO 2019

L’edizione 2019 di MIDO, fiera internazionale dedicata all’industria dell’eyewear e dell’ottica, si è svolta a Milano dal 23 al 25 febbraio. Il tema dell’innovazione ha accomunato gli stand di Luxottica e di Essilor, allestiti rispettivamente nei padiglioni Fashion District e Lenti.

Luxottica ha presentato in anteprima un’innovativa soluzione che mette a disposizione dei consumatori nuove modalità di interazione digitali con l'intero catalogo di prodotti dell'azienda all'interno dei negozi di ottica. Il nuovo strumento si presenta come un vero e proprio smart shopper, ovvero una postazione virtuale all’interno del negozio dove i consumatori possono esplorare le collezioni e i marchi Luxottica in modo intuitivo e, allo stesso tempo, indossare virtualmente qualsiasi modello, grazie all’impiego della realtà aumentata e di evolute tecnologie proprietarie di virtual mirroring.

Sempre tramite lo schermo interattivo, per la prima volta in un negozio di ottica si potranno personalizzare liberamente modelli di Ray-Ban e Oakley, scegliendo fra colore, tipo di montatura e lenti, finitura delle aste, terminali e custodie, o richiedendo particolari incisioni e dediche per rendere unico il modello di occhiale che si vuole acquistare.

Il nuovo assortimento digitale completa il processo di digitalizzazione dei canali di comunicazione in negozio già avviato da Luxottica negli ultimi anni. Al momento sono circa venti mila le vetrine digitali installate nei suoi negozi e presso clienti ottici di tutto il mondo.

Luxottica sta inoltre innovando le modalità di presentazione delle nuove collezioni ai clienti wholesale nelle sue sedi e in negozio, accostando ai tradizionali campioni fisici una più ampia collezione digitale. Dopo la recente introduzione dei “campionari digitali”, ovvero la trasposizione su dispositivi mobili dell’intero catalogo prodotti del Gruppo, al MIDO 2019 Luxottica ha lanciato un’ulteriore evoluzione di questo concetto con lo “showroom digitale”. Al suo interno i visitatori possono vivere un'esperienza interattiva e immersiva alla scoperta dei prodotti Luxottica, attraverso schermi ad alta definizione, contenuti multimediali di ispirazione o legati al mondo della marca, infine simulazioni virtuali degli spazi in negozio. Le collezioni sono organizzate in “couvette digitali” per agevolare l’interazione con i singoli modelli e il completamento dei processi di acquisto, mentre ogni occhiale appare a schermo come fosse reale, grazie all’impiego di rendering real-time ad altissima definizione, navigabili a 360 gradi e ingrandibili fino ad arrivare a osservare ogni più minimo dettaglio.

Oltre a presentare le ultime innovazioni digitali, lo stand Luxottica ha offerto ai visitatori la possibilità di immergersi nel mondo dei brand, inclusi sia marchi proprietari come Ray-Ban, Oakley, Vogue Eyewear, Persol, Oliver Peoples e Alain Mikli sia marchi in licenza, tra cui Giorgio Armani, Chanel Dolce & Gabbana, Prada, Valentino e Versace.

Anche per Essilor i consumatori e i professionisti del settore eye care sono stati al centro della partecipazione al MIDO. Accanto alla presentazione delle ultime soluzioni e collezioni dei suoi marchi (tra cui Transitions, Bolon, FGXI e molti altri – mentre Costa e Bolon erano presenti agli ultimi Luxottica Days di Milano), Essilor ha puntato i riflettori su alcune delle ultime tecnologie e soluzioni digitali progettate per offrire a clienti e consumatori un’esperienza impareggiabile.

Presso lo stand di Essilor Sun Solution, i visitatori hanno potuto immergersi in un’esperienza sensoriale unica. Equipaggiati con lenti Kolor Up, che si comportano come un equalizzatore per migliorare la percezione dei colori primari, e immersi in una cabina specializzata, i visitatori hanno sperimentato le condizioni reali di una discesa in mountain bike: il vento sul volto, il manubrio che vibra, il profumo fresco della corteccia di pino e, tutto intorno, i suoni della natura. Le lenti Kolor Up riducono la luminosità generale a un livello più confortevole, modulando la luce che raggiunge la retina e le lunghezze d'onda dei colori primari ricevuti dagli occhi tramite i fotorecettori. Grazie a questa offerta unica, i designer e i professionisti del settore sono stati in grado di testare la qualità delle lenti Essilor Sun Solution e sperimentare il valore che queste possono aggiungere ai loro attuali prodotti del segmento sole.

Inoltre, Essilor Instruments ha colto l'occasione del MIDO per introdurre sul mercato italiano il nuovo forottero Vision-RTM 800, che segna una nuova era nel campo della rifrazione: attraverso continui cambiamenti di potenza, questa tecnologia rivoluzionaria rende la rifrazione più precisa, più facile da eseguire per il professionista e più confortevole per i pazienti, che possono beneficiare di soluzioni visive più in sintonia con le loro esigenze. Un'altra tecnologia presentata allo stand di Essilor è stata RETINA 800, una soluzione di imaging retinico completamente automatizzata, digitale e di alta qualità, che apre le porte all'intelligenza artificiale e alla telemedicina per la diagnosi delle patologie correlate alla retina.

Attraverso la sua filiale Satisloh, Essilor ha presentato anche una serie di soluzioni digitali per laboratori di prescrizione di ogni tipo. Tra quelle mostrate, MetroLab: una piattaforma di produzione lenti veloce, espandibile e conveniente, una soluzione completa per la produzione espressa pensata per laboratori di piccole e medie dimensioni che include surfacing, rivestimenti e finiture. Oltre a questa, MES-360, un software che consente ai laboratori di sfruttare i propri dati per migliorare efficienza e produttività e, infine, Lab 4.0 Solutions, che porta lo smart manufacturing nel settore ottico e consente di creare un vero e proprio impianto di produzione industriale di lenti.